Oggi vengono utilizzati due standard:

 

• XP X 15-203: per cappe chimiche prima del 2005

• UNI EN 14175-X e UNI X 15-206: per cappe chimiche dopo il 2005.

Le due generazioni di norme sono molto vicine nella loro filosofia:

 

 

1 Un test tipico, presso il produttore, viene eseguito su un tipo standard di cappa chimica e convalida il corretto funzionamento del modello in un laboratorio "ideale". Ogni misura di cappa chimica deve essere sottoposta a un test standard.

 

2 Un test di accettazione deve essere effettuato presso la sede dell'utente, su ogni cappa aspirante installata, per verificare che funzionino in condizioni reali.

 

3 test di routine vengono eseguiti annualmente su ogni cappa chimica, al fine di verificare il mantenimento delle prestazioni nel tempo.

 

4 Il test di qualificazione è una metodologia definita nella norma NF EN 14175. L'obiettivo è quello di verificare sul posto le prestazioni di una cappa chimica che non ha subito un test di tipo. È una metodologia ibrida supr :, ad esempio una cappa chimica su misura. È una metodologia ibrida che consiste nell'eseguire metodologie sul posto di un test di tipo. Questo metodo è particolarmente adatto per cappe chimiche su misura, prodotte in piccole serie, per le quali il costo di un test di tipo non è giustificato.